Osteopata: significato e caratteristiche

L’osteopata è un operatore sanitario che, attraverso la manipolazione di muscoli, ossa e tessuti del corpo, può agire in modo positivo sulla mobilità di tali strutture e quindi sulla riduzione del dolore e della sintomatologia.

Sono 10 milioni gli italiani che vanno dall’osteopata, 1 su 3 su consiglio del medico curante.

E’ quanto emerge da uno studio realizzato per il Registro degli Osteopati d’Italia (ROI) dall’Istituto di ricerca Eumetra Monterosa su un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. Sempre più italiani decidono di rivolgersi ad un osteopata per cercare una soluzione ai loro problemi di salute (o prevenirli) con un trattamento osteopatico, il 70% di essi ci va per i dolori muscolo-scheletrici e il 90% si dichiara molto o abbastanza soddisfatto.

In questo articolo ti parlerò della professione dell’osteopata e di come quest’ultimo può ristabilire uno stato di equilibrio nel tuo corpo senza l’uso di farmaci o macchinari particolari, utilizzando semplicemente le proprie mani come “mezzo” di cura per molti disturbi.

osteopataia-osteopata-gravidanza-post-parto

Osteopata: definizione e caratteristiche

L’osteopata è un professionista sanitario che, attraverso delle manipolazioni specifiche dei tessuti corporei, si occupa di ristabilire la corretta mobilità di ossa, muscoli, legamenti e tessuto connettivo.

A differenza di altri specialisti l’osteopata non si focalizza solo sul sintomo doloroso, ma cerca di capire la causa scatenante e quindi di risolvere il problema alla radice.

Durante il trattamento l’osteopata utilizza tecniche specifiche di terapia manuale che includono sia movimenti attivi (cioè fatti dal paziente) sia passivi (questi ultimi includono manipolazioni dei tessuti corporei e thrust articolari, dei movimenti ad alta velocità e di piccola ampiezza, che spesso producono il classico “crack“), per ripristinare la corretta mobilità tra i distretti corporei muscolare, scheletrico e viscerale.

L’osteopata è un professionista sanitario che si occupa di ristabilire la corretta mobilità di ossa, muscoli, legamenti e tessuto connettivo, attraverso delle tecniche manuali specifiche.

Se ti è mai capitato di vedere all’opera un osteopata avrai notato che non usa farmaci o macchinari particolari, ma si avvale esclusivamente delle sue mani per cercare e trattare le disfunzioni somatiche. Le abilità palpatorie di un osteopata sono molto sviluppate, egli apprende queste capacità durante gli anni di studio, ma soprattutto attraverso la pratica costante sui propri pazienti.

Un tessuto in disfunzione somatica è doloroso e allo stesso tempo poco mobile, l’osteopata è in grado di individuarlo semplicemente toccando il corpo del paziente, ecco perchè è consigliato indossare abiliti comodi per una visita osteopatica. Scopri cosa indossare per una visita osteopatica.

osteopata-cosa-fa-cosa-cura

Dagli inizi al riconoscimento della professione di osteopata: la storia dell’osteopatia

Il termine “osteopata” fu coniato dal medico statunitense Andrew Taylor Still, padre dell’Osteopatia, che nel 1892 fondò la prima scuola osteopatica a Kirksville, in America; successivamente nei primi del ‘900 l’osteopatia sbarcò anche in Europa, prima in Inghilterra e poi in Francia.

Si tratta di una disciplina nata negli Stati Uniti a fine ‘800, ed evoluta gradualmente fino ai giorni nostri che permette di curare davvero moltissimi disturbi in campo ortopedico e ripristinare equilibri fisici e organici senza l’uso di medicinali ed in modo completamente naturale.

Tra i principi cardine osteopatici ci sono l’integrità strutturale e funzionale dell’organismo e la tendenza intrinseca di quest’ultimo all’autoregolazione. L’osteopatia afferma che che una relazione tra i vari sistemi muscolo-scheletrico, viscerale, nervoso, vascolare e linfatico; finché tutti i sistemi lavorano in modo sinergico e complementare vi è la salute, perchè l’omeostasi è rispettata.

L’Osteopatia è una Professione sanitaria con competenze di diagnosi, gestione e trattamento manuale dei pazienti, che si indirizza a tutti, dal neonato all’anziano.

Oms, 2010

Se vuoi approfondire i principi dell’Osteopatia

Fondamenti di Medicina Osteopatica
Fondamenti di Medicina Osteopatica
Filosofia e principi meccanici dell'osteopatia
Filosofia e principi meccanici dell’osteopatia
Filosofia dell'osteopatia
Filosofia dell’osteopatia
L’osteopatia è una professione sanitaria con competenze di diagnosi, gestione e trattamento manuale dei pazienti, che si indirizza a tutti, dal neonato all’anziano.

In Italia l’osteopatia è formalmente una professione sanitaria dal 2018 con l’approvazione del DDL Lorenzin (art. 7 della legge 3/2018).

All’art. 7 della legge Lorenzin si richiamava un accordo da stipulare entro 3 mesi in sede di Stato Regioni, per stabilire l’ambito di attività e le funzioni caratterizzanti le professioni dell’osteopata e del chiropratico, i criteri di valutazione dell’esperienza professionale nonché criteri per il riconoscimento dei titoli equipollenti; ed un decreto di Salute e MIUR da emanare entro 6 mesi per definire l’ordinamento didattico.

La macchinosa burocrazia italica si è sbloccata dopo quasi 3 anni dall’approvazione del DDL Lorenzin: il 5 novembre 2020 la Conferenza Stato-Regioni presieduta dal Ministro Francesco Boccia ha approvato il documento messo a punto dal Ministero della Salute. Adesso la palla passa al MIUR che dovrà stabilire i criteri di formazione dei futuri professionisti e le relative equipollenze dei vecchi titoli.

Finalmente il 24 giugno 2021 il CdM ha istituito la professione sanitaria dell’osteopata, facendo rientrare anche l’Italia tra i vari Paesi europei e del resto del mondo che hanno già riconosciuto l’osteopatia professione sanitaria.

Osteopata: significato e caratteristiche

Il compito dell’osteopata: cura moderna e tecniche non invasive

L’Osteopatia è una professione sanitaria che diagnostica e tratta disfunzioni di mobilità di ossa, muscoli, articolazioni e tessuti molli, ma, a differenza della medicina tradizionale, è caratterizzata da un approccio non sintomatico che si concentra sulla totalità della persona, perchè molto spesso la causa del dolore può trovarsi lontana da esso; per questo tipo di approccio il trattamento osteopatico sarà individualizzato per ogni paziente.

Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di stimolare, attraverso specifiche tecniche manipolative, il ripristino della mobilità fisiologica dei distretti corporei. Mediante la manipolazione osteopatica delle strutture osteo-muscolari in disfunzione l’osteopata è in grado di ridare mobilità ai tessuti, eliminando la disfunzione somatica attraverso le seguenti reazioni post trattamento osteopatico:

  • l‘aumento della mobilità del tessuto e delle strutture ad esso correlate,
  • un miglioramento della vascolarizzazione e del trofismo della zona manipolata,
  • la regressione del dolore come conseguenza dell’eliminazione delle cause scatenanti.

L’azione dell’osteopata parte dall’aponevrosi, cioè quel tessuto connettivo che mette in relazione le diverse parti del corpo, in cui si connettono il sistema vegetativo e quello muscolo-scheletrico. Le manipolazioni dei tessuti molli avvengono tramite: 

E’ bene specificare che l’osteopatia cura problematiche funzionali e non patologie, in quanto quest’ultime sono di competenza esclusivamente medica. In caso di patologie specifiche, però, il trattamento osteopatico può essere d’aiuto al medico per fornire al paziente la migliore cura possibile.

In genere ci si rivolge ad un osteopata nella maggior parte dei dolori osteo-articolari e muscolo-scheletrici, come:

  • mal di schiena, lombalgia, sciatica
  • cervicalgia, torcicollo
  • dolori articolari e muscolari
10 milioni di italiani decidono di rivolgersi ad un osteopata, il 70% di essi ci va per i dolori muscolo-scheletrici e il 90% si dichiara molto o abbastanza soddisfatto.

Ma l’osteopata cura anche molte patologie e disfunzioni a carico del sistema muscolo-scheletrico, nervoso e viscerale:

Osteopata: significato e caratteristiche
  • cefalea, emicrania, mal di testa, vertigini
  • ansia, disturbi del sonno
  • problemi intestinali, stipsi, gonfiore, colon irritabile, ernia iatale con reflusso-gastro esofageo
  • problemi funzionali legati alla gravidanza e al post-parto, infezioni urinarie recidivanti, dismenorrea
  • rinite, sinusite, otite, vertigini

Per approfondire leggi l’articolo “Osteopata cosa fa e cosa cura“.

Non tutti sanno che si possono portare dall’osteopata anche bambini di poche settimane o pochi mesi di vita.

Gli esperti raccomandano un trattamento osteopatico entro le prime 8 settimane di vita per intervenire sulle disfunzioni generatesi durante la vita intrauterina. Già da molto piccoli, infatti, l’osteopata pediatrico può curare con buoni risultati:

Osteopata: significato e caratteristiche
  • plagiocefalie
  • coliche
  • torcicollo congenito
  • otiti ricorrenti
  • malattie respiratorie ricorrenti
  • rigurgito
  • reflusso gastrico

Studi effettuati sui neonati con plagiocefalia posizionale (volgarmente detta “testa piatta”) una deformazione del cranio causata dal parto e da posizionamenti scorretti del neonato, hanno dimostrato nella maggioranza dei casi una risoluzione del 100% se trattati dall’osteopata entro i primi 3 mesi di vita.

Buoni risultati vengono registrati su rigurgito, reflusso gastroesofageo e nelle coliche infantili. In ambito pediatrico il trattamento osteopatico può essere di aiuto bambini affetti da disabilità gravi quali la paralisi cerebrale infantile e la spina bifida.

Negli anni seguenti l’osteopata pediatrico può essere utile nei problemi di crescita legati principalmente alla postura, allo sviluppo motorio e alle asimmetrie della colonna.

Come sono diventato osteopata a Imola

Prima di diventare un osteopata a Imola ho iniziato lavorando nel mondo del fitness e delle palestre, mi occupavo di attività fisica adattata (AFA) per diabetici, cardiopatici e persone con dismorfismi e paramorfismi della colonna vertebrale.

Ero felice, ma allo stesso tempo sentivo che mi mancava qualcosa. Non riuscivo a seguire i miei pazienti al di fuori della palestra e finalmente poi ho capito che la mia strada non era quella perchè volevo essere d’aiuto alla gente in maniera ancora più concreta e professionale.

Negli anni post laurea ho ampliato le mie conoscenze in materia di Osteopatia, Posturologia e Metabolismo e, unendole al mio background del percorso di Laurea magistrale in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattate, ho ideato un metodo che incrementa il benessere delle persone attraverso un approccio integrato tra osteopatia, esercizio fisico e stile di vita corretto.

Nel 2018 mi sono trasferito ad Imola per insegnare Scienze Motorie e Sportive nella scuola superiore ed ho deciso di aprire il mio studio di osteopata.

osteopata-posturologo-imola-alessandro-la-torre

Per questo articolo è proprio tutto. Se hai domande scrivile nei commenti, se invece ti è piaciuto ed hai apprezzato il mio lavoro fammelo sapere lasciando un like e condividendolo sui tuoi social o invialo a chi potrebbe aver bisogno di queste informazioni. Grazie mille 😉

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti

6 Miorilassanti Naturali che puoi acquistare senza ricetta

I miorilassanti sono un tipo di farmaci che, come dice la parola stessa, hanno il compito di rilasciare la muscolatura tesa e dolorante grazie alle loro proprietà decontratturanti e rilassanti. Sono molto impiegati in medicina nei dolori cervicali, per il mal di schiena, per la mandibola dolorosa (o per chi soffre di bruxismo) e perfino…

3 consigli per scegliere la migliore pomata per contratture muscolari

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria e dolorosa di uno o più muscoli, che diventano rigidi e ipertonici. Il tono muscolare aumenta tanto da da poterlo percepire al tatto (spasmo muscolare). Spesso questa condizione può essere anche molto dolorosa ed applicare delle creme o pomate antidolorifiche o antiinfiammatorie può diminuirne i sintomi. Tra i rimedi della nonna per le…

Questo articolo presenta prodotti che si possono acquistare online su Amazon o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, sososteopata.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, ti invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Articolo di
Alessandro la Torre
Alessandro la Torre
Specialista in Osteopatia, Posturologia e Terapia manuale. Appassionato di alimentazione, salute e benessere. Info e prenotazioni: [email protected]
Ti è piaciuto questo contenuto? Allora fammelo sapere mettendo un like, condividendolo o lasciando una recensione

Mi chiamo Alessandro e sono un Osteopata specializzato in Posturologia. Negli anni ho ideato un metodo per la gestione del dolore basato su osteopatia, esercizio fisico e stile di vita corretto.

Cerca nel sito
Seguimi su
Potrebbe interessarti
Categorie
Lascia un commento
Leggi anche
strappo muscolare polpaccio
4 rimedi veloci per curare (e prevenire) uno strappo muscolare

Lo strappo muscolare è una lesione che causa la rottura di alcune fibre che compongono il muscolo. La causa è spesso un allungamento eccessivo del muscolo “a freddo” che non è stato preparato adeguatamente a compiere quel movimento, o un eccessivo carico muscolare. Lo strappo muscolare è una lesione piuttosto grave causata da: Contratture, stiramenti e strappi sono lesioni muscolari molto frequenti negli sportivi, ma che hanno dei sintomi e tempi di recupero

Leggi »
3 consigli per scegliere la migliore pomata per contratture muscolari

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria e dolorosa di uno o più muscoli, che diventano rigidi e ipertonici. Il tono muscolare aumenta tanto da da poterlo percepire al tatto (spasmo muscolare). Spesso questa condizione può essere anche molto dolorosa ed applicare delle creme o pomate antidolorifiche o antiinfiammatorie può diminuirne i sintomi. Tra i rimedi della nonna per le contratture muscolari più efficaci ci sono anche il massaggio decontratturante ed i miorilassanti naturali, che

Leggi »
miorilassanti naturali senza ricetta
6 Miorilassanti Naturali che puoi acquistare senza ricetta

I miorilassanti sono un tipo di farmaci che, come dice la parola stessa, hanno il compito di rilasciare la muscolatura tesa e dolorante grazie alle loro proprietà decontratturanti e rilassanti. Sono molto impiegati in medicina nei dolori cervicali, per il mal di schiena, per la mandibola dolorosa (o per chi soffre di bruxismo) e perfino prescritti ai pazienti affetti da fibromialgia. Nella maggior parte dei casi i miorilassanti vengono usati

Leggi »
Available for Amazon Prime