Massaggio decontratturante fai da te: 6 rimedi che non conoscevi

Il massaggio decontratturante è una tecnica di massaggio il cui scopo è quello di “sciogliere” la contrattura muscolare, una contrazione involontaria, insistente e dolorosa di uno o più muscoli scheletrici che si presentano rigidi al tatto.

Chi di noi non ha mai provato almeno una volta nella vita questa sensazione muscolare ed ha cercato di porvi rimedio immediatamente?

Il massaggio decontratturante è un ottimo rimedio naturale e veloce contro tutti quei dolori muscolari a collo e cervicale, trapezio e spalle, schiena o gambe perchè aiuta a diminuire lo spasmo, la rigidità muscolare e a velocizzare il recupero.

E’ molto impiegato sia in ambito sportivo, ma anche dall’osteopata, dal fisioterapista o dal chiropratico.

Purtroppo non tutti possono permettersi 8-10 sedute di massaggio decontratturante per via del costo spesso molto elevato.

In questo articolo ti spiegherò cos’è un massaggio decontratturante, quanto costa, come si pratica e quali sono i suoi benefici e controindicazioni.

Poi ti svelerò 6 rimedi naturali per farti un auto massaggio decontratturante in maniera veloce comodamente a casa, senza spendere centinaia di euro da un massaggiatore professionista 😉

Entra nel mio SHOP

Accedi gratuitamente ai migliori rimedi naturali (che funzionano davvero) contro il mal di schiena, la cervicale, il benessere intestinale o altri disturbi comuni.

Cos’è una contrattura muscolare?

Prima di parlare del massaggio decontratturante bisogna introdurre il concetto di contrattura muscolare, una delle lesioni muscolari meno lievi e più frequenti.

Le lesioni muscolari si distinguono in:

  • contrattura;
  • stiramento;
  • strappo (di I°, II° e III° grado).

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria e dolorosa di uno o più muscoli, che diventano rigidi e ipertonici. L’eccessiva contrazione muscolare causa uno spasmo muscolare, una condizione fisiologica in cui il muscolo mantiene un livello di contrazione muscolare per un tempo molto elevato (anche giorni o settimane).

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria, insistente e dolorosa di uno o più muscoli scheletrici che si presentano rigidi con ipertonia delle fibre muscolari apprezzabile al tatto.

Questa condizione di rigidità permanente causa una diminuzione della mobilità e dell’elasticità del muscolo e dolori muscolari diffusi soprattutto in alcuni punti detti trigger point.

Le zone più colpite da una contrattura muscolare sono:

  • la schiena (parte lombare),
  • il collo e la cervicale (trapezio),
  • il trapezio e la spalla
  • i muscoli delle gambe (polpaccio, quadricipite),
  • i muscoli gluteo e piriforme.
contrattura muscolare cervicale collo
Le contratture muscolari a collo e trapezio sono aumentate vertiginosamente con lo smart working.

Contrattura Muscolare Cause

La contrattura muscolare è un meccanismo di protezione che insorge quando il muscolo viene sovraccaricato.

Sforzi eccessivi ripetuti oltre il suo limite di contrazione fisiologico innescano un meccanismo di difesa che porta il muscolo a contrarsi per evitare che si strappi o si lesioni.

Le cause della contrattura muscolare sono diverse e riguardano principalmente il sistema muscolo-scheletrico e quello metabolico:

  • problemi articolari
  • squilibri posturali e muscolari
  • sollecitazioni eccessive, movimenti bruschi e violenti
  • riscaldamento inadeguato prima della pratica sportiva
  • sforzo eccessivo senza preparazione fisica idonea

Raramente un trauma diretto (colpo, calcio, scivolata) può causare una contrattura muscolare. Più facile, invece, che sia un trauma indiretto la causa della lesione.

massaggio decontratturante schiena
Il massaggio decontratturante alla schiena ed alla zona lombare è utile a rilassare la muscolatura.

In entrambi i casi la letteratura scientifica descrive più fattori predisponenti le lesioni muscolari interni ed esterni

  • Fattori interni:
    • carenza di movimento e di allenamento
    • affaticamento muscolare
    • squilibrio tra muscoli agonisti ed antagonisti
    • età
  • Fattori esterni:
    • situazioni climatiche (il freddo aumenta la rigidità muscolare)
    • situazioni ambientali (terreno di gioco inadatto).

Contrattura muscolare Sintomi

I sintomi della contrattura muscolare dipendono dal numero di fibre muscolari coinvolte.

I sintomi più comuni della contrattura muscolare sono:

  • dolore alla palpazione
  • dolore alla contrazione
  • rigidità e spasmo muscolare
Massaggio decontratturante fai da te: 6 rimedi che non conoscevi

Fortunatamente la contrattura non è una lesione grave e non lascia danni a livello muscolare (a differenza dello strappo muscolare), ma può risultare estremamente dolorosa ed interferire con le azioni della nostra vita quotidiana.

Si può curare facilmente con riposo, impacchi caldi e massaggio decontratturante.

I gruppi muscolari più frequentemente colpiti sono:

  • Il polpaccio (gastrocnemio e soleo)
  • Zona lombare e dorsale della schiena
  • Il retro della coscia (bicipite femorale e altri flessori della gamba)
  • Parte anteriore della coscia e dell’anca (quadricipite e sartorio)
  • Parte interna della coscia (Adduttori e gracile)
  • Parte posteriore del collo (muscolo trapezio)

Contrattura Muscolare Trattamento

Cosa fare in caso di contrattura muscolare? Parola d’ordine: RIPOSO.

Per curare una contrattura muscolare di solito sono sufficienti 5-7 giorni di stop, abbinati a impacchi caldi e massaggi decontratturanti per aumentare la vasodilatazione della zona contratta e favorire afflusso di sangue ed ossigeno.

Nei casi più dolorosi è consigliato l’uso di pomate antidolorifiche e miorilassanti naturali.

Se la sintomatologia non scompare dopo 10 giorni di trattamento conservativo (riposo), è bene sottoporsi ad una visita osteopatica per accertarsi che non vi siano lesioni muscolari ben più gravi o che il dolore non sia la conseguenza di un altro problema (squilibri posturali, problemi articolari ecc.).

Massaggio decontratturante fai da te: 6 rimedi che non conoscevi
La digitopressione è una delle tecniche utilizzate durante un massaggio decontratturante.

Cos’è il massaggio decontratturante?

Le contratture muscolari si curano con delle sedute di massaggio decontratturante per “sciogliere” ed eliminare gli spasmi muscolari.

Il massaggio decontratturante va ad agire sul muscolo teso, rilassandone le fibre e liberando la tensione accumulata.

Non solo: agendo sul muscolo va a stimolare l’eliminazione delle tossine grazie all’attivazione di molti nervi sopiti, per questo motivo è conosciuto anche come massaggio rilassante, infatti spesso è consigliato per alleviare ansia e stress.

Non devi pensare al massaggio decontratturante come prerogativa di sportivi o atleti professionisti, perchè le contratture, gli strappi e i dolori muscolari riguardano chiunque, anche l’impiegato/a che passa molte ore al computer o chi si allena in palestra.

In funzione della zona che si deve massaggiare è possibile procedere con diverse tipologie di manipolazione:

Massaggio decontratturante a gambe, collo, schiena video.

Benefici del massaggio decontratturante

Il massaggio decontratturante agisce in vari modi, ma i suoi benefici e gli effetti principali sono:

  • ridurre i dolori muscolari
  • sciogliere contratture muscolari e acido lattico
  • abbassare la pressione sanguinea
  • incrementare l’apporto di ossigeno ai muscoli
  • velocizzare il recupero muscolare

Il massaggio decontratturante può, inoltre, stimolare la circolazione sanguigna e linfatica determinando:

  • ossigenazione dei tessuti
  • eliminazione di tossine e di liquidi in eccesso
Massaggio decontratturante fai da te: 6 rimedi che non conoscevi
La contrattura al polpaccio è classica negli sportivi.

Controindicazioni del massaggio decontratturante

Se soffri di una o più delle seguenti condizioni o patologie, il massaggio decontratturante potrebbe essere non adatto a te:

  • Osteoporosi
  • Patologie cardiache
  • Trombosi venosa
  • Traumi o lesioni spinali
  • Pelle lesionata, scottata, ecc.
  • Allergia ai componenti degli oli da massaggio
  • Fragilità cutanea e capillare
  • Terapia farmacologica anticoagulante in corso

Per maggiore sicurezza consulta il tuo medico prima di sottoporti ad un massaggio decontratturante per valutarne eventuali controindicazioni.

Massaggio decontratturante Prezzo

Il costo di un massaggio decontratturante varia da 30 fino ad oltre 150 € l’ora se il massaggio è effettuato a quattro mani o con speciali utensili.

Eventuali trattamenti ulteriori al massaggio come l’uso di oli essenziali per l’aromaterapia, i trattamenti esfolianti, la coppettazione, le pietre calde (hot stones) faranno lievitare ulteriormente il prezzo della seduta decontratturante.

Quanto costa un massaggio decontratturante?

I principali fattori che impattano sul prezzo di un massaggio decontratturante sono:

  • Durata: un massaggio decontratturante dura tra i 50 minuti e i 90 minuti. La tariffa standard è di circa 1 euro al minuto
  • Posizione: a causa della differenza del costo della vita tra Nord e Sud Italia, potresti trovare dei prezzi più alti per un massaggio decontratturante a Milano rispetto che in città più piccole
  • Massaggio specializzato: qualsiasi massaggio oltre lo stile di base svedese insegnato nella maggior parte delle scuole di massaggio può costare di più a causa della formazione extra richiesta per impararlo. Un trattamento intensivo, come la terapia con trigger point, che richiede uno sforzo maggiore da parte del terapista e quindi costa di più
massaggio decontratturante trapezio

Contrattura muscolare Rimedi veloci

Come curare una contrattura muscolare?

Come avrai capito se hai letto tutto l’articolo, una contrattura muscolare si cura con riposo, attività sportiva aerobica e con delle sessioni di massaggio decontratturante.

I primi due sono rimedi naturali di facile esecuzione ed alla portata di tutti, ma non tutti possono permettersi di spendere centinaia di euro da un massaggiatore professionista per almeno 8-10 sedute di massaggi decontratturanti muscolari.

Il prezzo di un massaggio decontratturante può oscillare tra 30 ed i 100 € l’ora, in base al “blasone” del professionista o alla zona d’Italia in cui si trova lo studio.

Ed è per questo che ho deciso di scrivere questo articolo in cui ti elenco dei rimedi veloci contro le contratture muscolari per un massaggio decontratturante e miorilassante.

Pistola massaggiante

La pistola per massaggio muscolare è un massaggiatore a percussione dotato di una testina pulsante in grado di sviluppare oltre 3000 pulsazioni al minuto, che ti consente di svolgere un automassaggio decontratturante comodamente a casa, al lavoro o in palestra.

Se non puoi permetterti 8-10 sedute di massaggio decontratturante presso un massaggiatore professionista, o non vuoi recarti presso un centro massaggi perchè non vuoi (o non puoi) aspettare di prendere un appuntamento, ti consiglio un ottimo rimedio decontratturante: la pistola massaggiante.

pistola massaggiante

La combinazione di vibrazioni e pulsazioni della pistola massaggiante agisce sui muscoli come un massaggio decontratturante e consente di entrare gradualmente negli strati più profondi della fascia muscolare sciogliendo le contratture e le tensioni muscolari.

Dotate di diverse testine massaggianti e di una grande maneggevolezza, le pistole massaggianti hanno poche controindicazioni e tanti benefici e possono essere utilizzate in autonomia su qualsiasi parte del corpo (collo, spalle, schiena, gambe, piedi) per alleviare i dolori e le contratture muscolari.

Lo dice la scienza

La pistola massaggiante funziona perchè diversi studi hanno dimostrato i benefici della terapia vibratoria, indicando come il massaggio decontratturante e la terapia percussiva delle fasce muscolari siano i metodi più efficaci per la prevenzione dei dolori muscolari a insorgenza ritardata (DOMS).

Ci sono 3 categorie principali di pistole per massaggio muscolare in commercio:

come scegliere pistola massaggiante
Pistola massaggiante: come funziona

Cuscino massaggiante

Il cuscino massaggiante è un tipo di massaggiatore molto versatile e con pochissime controindicazioni.

Il cuscino per massaggi è in grado di sciogliere le tensioni muscolari col massaggio shiatsu o movimenti pressori e riscaldanti. I cuscini massaggianti sono compatti e facili sia da usare o regolare sia da posizionare su sedie e sedili.

Grazie alla sua forma puoi utilizzarlo indifferentemente per la cervicale, per la schiena e la parte lombare, ma anche per le gambe e per i piedi.

Può essere utilizzato su collo, spalle o sulla zona lombare per un sollievo immediato dallo stress quotidiano; se invece si vuole alleviare la tensione accumulata dopo una giornata in piedi o post-allenamento, può essere posizionato su gambe e polpacci.

La versatilità ed il prezzo ridotto sono i punti forti. Nel mio SHOP ho selezionato i migliori cuscini massaggianti sul mercato, in modo da farti risparmiare tempo e denaro.

Massaggiatore elettrico

Come la pistola massaggiante, un massaggiatore elettrico è in grado di sciogliere le contratture muscolari attraverso miglia di movimenti circolari, pressori, vibratori e rilassanti.

A differenza della pistola massaggiante, però, non penetra tanto in profondità nei tessuti ma agisce maggiormente a livello superficiale della cute, con un effetto decontratturante, miorilassante e drenante.

Molti massaggiatori elettrici sono dotati anche di funzione riscaldante e massaggio shiatsu.

Massaggiatore cervicali e da collo

Il massaggiatore cervicale è stato il pioniere nell’era dei massaggiatori elettrici.

Ha una forma ad “U” rovesciata per adattarsi perfettamente al tratto cervicale ed ai muscoli trapezi.

I massaggiatori cervicali rappresentano un aiuto efficace se soffri di dolori cervicali e lombari o di mal di schiena, contratture muscolari, tensioni e fastidi alle spalle.

Le cause della cervicalgia spesso dipendono dalla sedentarietà, da posture scorrette (molte ore nella posizione sedentaria in ufficio), dallo stress accumulato, dal freddo o da piccoli traumi e persino da problemi strutturali collegati ai denti e alla mandibola.

Ce ne sono molti sul mercato, con caratteristiche abbastanza simili ma forme decisamente differenti, da quelli a cuscino a dei veri e propri manicotti, fino ai modelli simili a delle collane.

Nel mio SHOP ho selezionato i migliori massaggiatori per cervicale sul mercato, in modo da farti risparmiare tempo e denaro.

massaggiatore cervicale e da collo

Massaggiatore schiena

La lombalgia o più comunemente il mal di schiena sono una piaga della società moderna. Passiamo ore ed ore seduti alla scrivania e, spesso, assumiamo delle posture scorrette.

Questo è uno dei motivi più comuni, ma spesso si inizia ad avvertire dolori, fastidi, infiammazioni alla schiena (dalle spalle alla fascia lombare) perchè facciamo una vita troppo sedentaria e senza sport o allenamento.

Quindi la prima cosa da fare se soffri di mal di schiena è rimetterti in moto oppure consultare un osteopata se non riesci a muoverti come vorresti.

contrattura muscolare schiena
Mal di schiena: hai provato con l’osteopatia?

Un massaggiatore elettrico specifico per sciogliere e rilassare la schiena, può essere di grande aiuto durante o a fine giornata. 

In commercio sono presenti diversi tipi di massaggiatori per la schiena, a forma di cuscino o che ricoprono interamente uno schienale. Anche in base al tipo di dolore si può scegliere tra diversi tipi di massaggio: shiatsu o a percussione.

sedile massaggiante massaggiatore schiena

Massaggiatore gambe

Stare molto tempo in piedi e sforzare molto le gambe può portare ad un sovraccarico fisico e nervoso, che le rende pesanti, gonfie e dolorose.

Le gambe gonfie e pesanti sono un problema prettamente femminile, spesso sintomo di una cattiva circolazione. Ma anche un atleta può soffrire di dolori agli arti inferiori post allenamento.

Innanzitutto bisogna rivolgersi al proprio medico di base per comprenderne la causa ed intervenire con i mezzi appropriati. Tuttavia, per trovare sollievo, puoi utilizzare un massaggiatore elettrico che, con la sua azione massaggiante sulle gambe, facilita il drenaggio dei liquidi e il rilascio delle contratture muscolari.

Esistono diverse tipologie di massaggiatori per gambe in commercio. Alcuni di essi sono pensati per eliminare la cellulite.

Altri macchinari sono invece più complessi e funzionano per compressione. Sono dei veri e propri gambali che, grazie ad un sistema di compressione, aiutano nel drenaggio dei liquidi.

RecoveryAir theragun massaggiatore gambe
Di recente anche il famoso brand Theragun ha investito per sviluppare un massaggiatore per gambe.

Massaggiatore per piedi

Il massaggio ai piedi è in grado di alleviare stress e ansiastimolare la circolazione sanguigna e contribuire a drenare i liquidi in eccesso.

Secondo la riflessologia plantare, una pratica della medicina alternativa e tradizionale cinese, la pianta del piede è una “mappa” del corpo umano.

Più nello specifico, ogni punto del piede è connesso tramite una terminazione nervosa a una parte della colonna vertebrale, la quale corrisponde a sua volta a un organo o un viscere. Stimolando le zone corrispondenti, dunque, sarà possibile influenzare il funzionamento degli organi corrispondenti e riuscire a risolvere o semplicemente alleviare disturbi di salute che possono sembrare all’apparenza completamente sconnessi dagli arti inferiori.

Per godere a pieno dei suoi benefici il massaggio plantare dovrebbe essere effettuato con una certa frequenza e regolarità. A questo scopo può essere utile avere un massaggiatore per i piedi, un apparecchio elettrico dalle dimensioni compatte che ti permetterà di goderti momenti di puro relax restando comodamente a casa.

massaggiatore piedi

Materassino massaggiante

Il materassino massaggiante è un altro dei rimedi decontratturanti fai da te di cui voglio parlarti.

A differenza dei massaggiatori elettrici e delle pistole per massaggi muscolari, questo tappetino massaggiante portatile ha dalla sua il fatto che non bisogna posizionalo sulla zona da massaggiare ed assumere obbligatoriamente delle posizioni che ti permettano di farlo funzionare, ma basta semplicemente sdraiarsi sul materassino.

Questo fa sì che tu possa utilizzarlo sul divano mentre guardi la TV o leggi un libro, ma anche sul pavimento o in macchina mentre vai a lavoro.

In sostanza i materassini massaggianti sono dei dispositivi leggeri e portatili che si possono posizionare ovunque: letto, poltrona, divano e che ti permettono di ricevere un massaggio decontratturante o rilassante (a vibrazione o shiatsu) e addirittura una terapia del calore nei modelli migliori.

Nel mio SHOP ho selezionato i migliori materassini massaggianti sul mercato, in modo da farti risparmiare tempo e denaro.

Tappetino svedese per agopressione

Un altro tipo di materassino massaggiante più “antico” (nel senso che non ha motori elettrici, ma sfrutta un principio della medicina tradizionale cinese) è il tappetino per agopressione.

Anche conosciuto come tappetino chiodato o tappetino svedese è simile ad un tappetino yoga ma è dotato di migliaia di aghi in plastica, che permettono di esercitare un automassaggio sfruttando i principi dell’agopuntura, della riflessologia e della digitopressione della MTC.

Il tappetino chiodato per agopressione ti dà la possibilità di concederti un massaggio decontratturante alla schiena (o ad altri parti del corpo) stimolando i trigger point, semplicemente sdraiandotici sopra.

tappetino mysa cellulite

In commercio ci sono parecchi tappetini per agopressione, i marchi più famosi sono Mysa e Pranamat.

Se vuoi sapere quali sono gli altri marchi migliori e come utilizzare correttamente un tappetino per agopressione ti consiglio due guide da non perdere:

  1. I 10 migliori tappetini per agopressione sul mercato
  2. Come scegliere un tappetino chiodato

Terapia del calore

La terapia del calore o Termoterapia è un metodo terapeutico utilizzato sin dall’antichità come rimedio per migliorare l’afflusso di sangue e di conseguenza l’apporto di ossigeno ai muscoli e ridurne la rigidità, gli spasmi e le contrazioni.

Nelle contratture muscolari l’applicazione di fonti di calore a contatto con la zona dolente aiuta a sciogliere la contrattura e rilasciare la tensione, per via dell’effetto vasodilatatore che aumenta l’afflusso di liquidi.

Puoi utilizzare una semplice borsa per l’acqua calda, un cuscino termico riscaldabile o un fascia autoriscaldante Thermacare.

thermacare schiena
ThermaCare Schiena Fasce Autoriscaldanti a Calore Terapeutico

Thermacare è una fascia autoriscaldante di materiale soffice e confortevole con speciali celle brevettate che contengono ingredienti naturali che al contatto con l’ossigeno dell’aria sviluppano calore.

Se applicato per 8 ore, il calore costante di Thermacare dona sollievo prolungato dal dolore fino a 16 ore. Non contiene farmaci ed è facile da usare.

Confortevole da indossare, sottile, discreto, privo di odore. La fascia ha una taglia unica per uomini e donne.

Efficace e mirato contro i dolori muscolari e delle articolazioni dovuti ad affaticamento e tensione muscolare, distorsioni, stiramenti o artrite. Adatto per dolori cronici e occasionali.

MODALITÀ D’USO: aprire l’involucro quando si è pronti per l’uso; posizionare sull’area dolente con la parte più scura delle celle rivolta verso la pelle e allacciare la fascia.

Potrebbe interessarti anche

ThermaCare Collo Spalla Polso
ThermaCare per Collo, Cervicale, Spalla, Polso
Cerotti riscaldanti schiena collo cervicale spalle
Cerotti riscaldanti schiena, collo e spalle
ThermaCare Versatile Fasce Autoriscaldanti
ThermaCare per Ginocchio, Polpaccio, Gomito

Oli e creme massaggianti

In associazione ai vari rimedi massaggianti fai da te che ti ho elencato prima puoi utilizzare anche delle creme o pomate massaggianti, realizzate con principi attivi naturali come l’arnica, la canapa e l’artiglio del diavolo, che consentono di sciogliere le contratture muscolari.

Queste creme possono essere semplicemente spalmate sulla pelle per un massaggio rilassante o decontratturante, o utilizzante insieme ai vari rimedi di cui ti ho parlato prima. L’effetto è lo stesso.

Arnica

Il timolo (principio attivo dell’arnica) è un efficace vasodilatatore dei capillari sottocutanei, che aiuta a facilitare il trasporto del sangue e di liquidi, agendo come antinfiammatorio per aiutare i normali processi di guarigione.

L’olio di arnica stimola anche il flusso dei globuli bianchi, che aiutano a disperdere il liquido intrappolato dai muscoli, dalle articolazioni e dai tessuti contusivi, ecco perchè è spesso utilizzato per le creme e le pomate per contratture muscolari.

I migliori gel a base di Arnica

Fondamenti di Medicina Osteopatica
Arnica Gel 95% con Timo e Mentolo
Filosofia e principi meccanici dell'osteopatia
Pomata Gel Arnica & Artiglio del diavolo
Filosofia dell'osteopatia
5KIND Gel Antidolorifico a base di erbe

Canapa

Gli studi scientifici suggeriscono che i cannabinoidi della Canapa possono rivelarsi utili nella modulazione del dolore inibendo la trasmissione neuronale nei percorsi del dolore, rendendo l’olio di canapa una scelta intelligente miorilassante naturale.

L’olio di canapa ha la capacità di alleviare il dolore cronico e l’infiammazione, motivo per cui a volte viene utilizzato come trattamento naturale della fibromialgia e per le creme e le pomate per contratture muscolari.

I migliori gel a base di Canapa

Fondamenti di Medicina Osteopatica
Calmmabis Gel di Canapa CBD con Apitossina
Filosofia e principi meccanici dell'osteopatia
5KIND Pomata alla Canapa
Filosofia dell'osteopatia
Gel Artrosis Crema con Glucosamina, Acido Ialuronico e Olio di Canapa

Puoi trovare i rimedi naturali a base di canapa sottoforma di gel, pomate o olio essenziale.

Le prime vanno spalmate sulla contrattura muscolare o sulla zona dolente, l’olio, invece, va ingerito (2-3 gocce sotto la lingua) secondo la dose giornaliera raccomandata.

I migliori oli a base di Canapa

Fondamenti di Medicina Osteopatica
Cannabi Plus Pure Oil 33%
Filosofia e principi meccanici dell'osteopatia
Olio CBD 10% Puro
Filosofia dell'osteopatia
Olio di CBD 5%

Come fare un massaggio decontratturante

Massaggio decontratturante per la schiena

Chi di noi non ha sofferto almeno una volta nella vita di mal di schiena?

Un massaggio decontratturante alla schiena può essere utile nel trattamento della lombalgia o della sciatica.

Il massaggio decontratturante alla schiena prevede un massaggio a tutta la schiena iniziando dalla cervicale e ricoprendo tutta la colonna vertebrale; è caratterizzato da:

  • movimenti circolari e pressori sulla muscolatura contratta (paravertebrali, gran dorsale, quadrato dei lombi)
  • movimenti a percussione per rilassare la zona lombare e dorsale

La digitopressione va incrementata gradualmente. Lo specialista opera ponendo i pollici in direzione della spina dorsale fino ad arrivare sull’area lombare evitando accuratamente pressioni sulle vertebre. Esegue pizzicamenti per sciogliere i muscoli lavorando su quelli posti ai lati della spina dorsale.

Il massaggio decontratturante alla schiena aumenta il flusso sanguigno alla pelle e ai muscoli, oltre ad aiutare ad alleviare il dolore e la rigidità.

La digitopressione va incrementata gradualmente. Lo specialista opera ponendo i pollici in direzione della spina dorsale fino ad arrivare sull’area lombare evitando accuratamente pressioni sulle vertebre.

Successivamente esegue pizzicamenti per sciogliere i muscoli lavorando su quelli posti ai lati della spina dorsale.

chiropratico cosa fa
Un massaggio alla schiena può aiutare a prevenire future contratture.

Come fare una massaggio decontratturante per la schiena

In questo video ti mostro come si fa un massaggio decontratturante per la schiena e la zona lombare.

Massaggio decontratturante per collo e cervicale 

Soffri di cervicale? (a proposito, è più corretto parlare di cervicalgia)

Il massaggio decontratturante a livello del collo e dei muscoli cervicali può esserti d’aiuto.

La tecnica usata dal massaggiatore è la stessa del massaggio alla schiena, ma localizzata a livello di spalle, trapezio, sternocleidomastoideo (SCOM) e scaleni.

Il terapista lavora su entrambi i lati dei muscoli cervicali, concludendo la seduta con leggeri colpi allo scopo di riattivare il tessuto connettivale dei muscoli.

Questo trattamento risolve le tensioni a livello muscolare e il dolore caratteristico della cervicale infiammata e contratta, spesso dovuta a vizi posturali, movimenti scorretti prolungati nel tempo.

I sintomi della cervicalgia sono:

  • mal di testa, emicrania, cefalea
  • cervico-brachialgia, formicolii agli arti superiori
  • male all’orecchio (otite)
  • problemi alla vista
  • perdita di equilibrio
  • nausea

Come fare un massaggio decontratturante per il collo e la cervicale

In questo video ti mostro come si fa un massaggio decontratturante per il collo, la cervicale ed il muscolo trapezio.

Massaggio decontratturante per le gambe

Il dolore agli gli arti inferiori è spesso localizzato a livello di gambe, polpacci cosce.

La maggior parte dei dolori muscolari alle gambe è causata da questi 3 muscoli: tensore della fascia lata (TFL), quadricipite e bicipite femorale.

Il muscolo tensore della fascia lata è situato sul lato della coscia ed è un po’ il punto in cui  si concentrano le maggiori tensioni. Per rilassarlo mettete le mani sulla parte esterna e mediale della coscia fino a sentire una zona molto più densa delle altre.

Durante il massaggio decontratturante, lo specialista di solito inizia lavorando su cosce e polpaccio. Parte dal polpaccio per salire verso la coscia attraverso sfioramenti e picchietii.

Lavora effettuando una pressione via via maggiore, progressiva, soprattutto sulla parte esterna delle gambe. La parte interna della coscia, invece, deve essere trattata utilizzando delle manipolazioni più delicate per via della sensibilità della zona.

Massaggio decontratturante fai da te: 6 rimedi che non conoscevi
Il massaggio decontratturante per le gambe può aiutarti a risolvere i dolori muscolari post allenamento.

Come fare un massaggio decontratturante per le gambe

In questo video ti mostro come si fa un massaggio decontratturante per le gambe.

Conclusioni

Spero di averti aiutato a capire cos’è un massaggio decontratturante e come agisce a livello della muscolatura contratta.

Esistono molti rimedi naturali decontratturanti che puoi usare contro le contratture muscolari, ma ricorda che la prevenzione è il primo trattamento.

Il rimedio più efficace è sicuramente l’attività fisica ed uno stile di vita fisicamente attivo: una forma fisica adeguata vuol dire muscoli forti, tonici, mobili e resistenti.

Una struttura muscolare solida ed un fisico allenato difficilmente vanno incontro ad infortuni o a lesioni muscolari.

SOS osteopata

Tra gli strumenti di prevenzione c’è una visita osteopatica.

Il nostro sistema muscolo-scheletrico è sottoposto a continui microtraumi e sollecitazioni che nel tempo si trasformano in veri e propri blocchi articolari o limitazioni funzionali dei movimenti e dei gesti della vita quotidiana.

Anche se tutti questi rimedi decontratturanti possono darti enormi benefici sulle contratture e gli spasmi che ti causano dolore muscolare, non possono sostituire il lavoro di un fisioterapista o di un osteopata, quindi se soffri ti mal di schiena, cervicalgia o dolori articolari che non riesci a risolvere puoi prenotare una visita nel mio studio di Osteopata Imola e sarò lieto di darti una mano. 

Ecco cosa pensano i miei pazienti.

Cerchi un osteopata a Imola?

Per questo articolo è proprio tutto. Se hai dubbi o domande scrivile nei commenti, se invece ti è piaciuto ed hai apprezzato il mio lavoro fammelo sapere lasciando un like e condividendolo sui tuoi social o invialo a chi potrebbe aver bisogno di queste informazioni. Grazie mille 😉

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti

Il massaggiatore elettrico funziona o fa male?

“Scusi dottore, ma il massaggiator elettrico funziona o fa male?” Sento spesso questa domanda dai pazienti che vengono nel mio studio di Osteopata a Imola, perchè il mondo dei massaggiatori elettrici muscolari si arricchisce ogni giorni di nuovi prodotti sempre più funzionali e tecnologici. Nell’ultimo anno sta spopolando tra gli sportivi e non la pistola…

Theragun Mini recensione: il massaggiatore tascabile targato Therabody

Theragun è stata una delle prime aziende a lanciare la versione mini del proprio dispositivo per massaggio a percussione. La pistola massaggiante Theragun Mini è compatta, elegante e tascabile e ti offre la possibilità di goderti una massaggio decontratturante muscolare di qualità, con una portabilità ed una maneggevolezza senza precedenti. Grazie alle ridotte dimensioni puoi…

Questo articolo presenta prodotti che si possono acquistare online su Amazon o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, sososteopata.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, ti invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Articolo di
Alessandro la Torre
Alessandro la Torre
Specialista in Osteopatia, Posturologia e Terapia manuale. Appassionato di alimentazione, salute e benessere. Info e prenotazioni: [email protected]
Ti è piaciuto questo contenuto? Allora fammelo sapere mettendo un like, condividendolo o lasciando una recensione

Mi chiamo Alessandro e sono un Osteopata specializzato in Posturologia. Negli anni ho ideato un metodo per la gestione del dolore basato su osteopatia, esercizio fisico e stile di vita corretto.

Cerca nel sito
Seguimi su
Potrebbe interessarti
Categorie
Lascia un commento
Leggi anche
strappo muscolare polpaccio
4 rimedi veloci per curare (e prevenire) uno strappo muscolare

Lo strappo muscolare è una lesione che causa la rottura di alcune fibre che compongono il muscolo. La causa è spesso un allungamento eccessivo del muscolo “a freddo” che non è stato preparato adeguatamente a compiere quel movimento, o un eccessivo carico muscolare. Lo strappo muscolare è una lesione piuttosto grave causata da: Contratture, stiramenti e strappi sono lesioni muscolari molto frequenti negli sportivi, ma che hanno dei sintomi e tempi di recupero

Leggi »
3 consigli per scegliere la migliore pomata per contratture muscolari

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria e dolorosa di uno o più muscoli, che diventano rigidi e ipertonici. Il tono muscolare aumenta tanto da da poterlo percepire al tatto (spasmo muscolare). Spesso questa condizione può essere anche molto dolorosa ed applicare delle creme o pomate antidolorifiche o antiinfiammatorie può diminuirne i sintomi. Tra i rimedi della nonna per le contratture muscolari più efficaci ci sono anche il massaggio decontratturante ed i miorilassanti naturali, che

Leggi »
miorilassanti naturali senza ricetta
6 Miorilassanti Naturali che puoi acquistare senza ricetta

I miorilassanti sono un tipo di farmaci che, come dice la parola stessa, hanno il compito di rilasciare la muscolatura tesa e dolorante grazie alle loro proprietà decontratturanti e rilassanti. Sono molto impiegati in medicina nei dolori cervicali, per il mal di schiena, per la mandibola dolorosa (o per chi soffre di bruxismo) e perfino prescritti ai pazienti affetti da fibromialgia. Nella maggior parte dei casi i miorilassanti vengono usati

Leggi »
Available for Amazon Prime